Come utilizzare l’alias e-mail @altervista.org con Google Mail (GMail) VERSIONE 2015

La seguente soluzione all’uso dell’alias con GMail mi è stata suggerita da Fabrizio P. webmaster di http://gommistadomiciliomilano.altervista.org/ il quale ha contribuito a questo sito con questa magnifico escamotage.

  1. Colleghiamoci alla Verifica in due passaggi di Google.
  2. Premere sul bottone azzurro “Inizia configurazione »“.
    gmail2015_1
  3. Inserire nell’apposito campo un nostro numero di telefono (se ci troviamo all’estero ricordiamoci di cambiare il prefisso telefonico cliccando sull’icona della bandiera), scegliamo se desideriamo ricevere un SMS o una Chiamata e premiamo su Invia codice.
    gmail2015_2
  4. Ricevuto il codice di 6 cifre inseriamolo nell’apposito campo e premiamo il bottone Verifica per proseguire.
    gmail2015_3
  5. Attenzione a questo passaggio: se ci troviamo su un pc che utilizziamo solo noi (o la nostra famiglia) proseguiamo altrimenti se si tratta di un pc pubblico o condiviso con più persone leviamo la spunta a “Questo computer è attendibile” ed andiamo Avanti ».
    gmail2015_4
  6. Terminiamo la procedura guidata premendo il bottone Conferma.
    gmail2015_5
  7. Se compare il seguente pop-up premere In seguito.
    gmail2015_6
  8. in alto premere sul secondo tab: Password specifiche per l’app.
    gmail2015_7
  9. Premere il pulsante Gestisci le password specifiche per le mie applicazioni.
    gmail2015_8
  10. Nel selectbox Seleziona applicazioni scegliamo Posta mentre nel selecbox Seleziona dispositivo scegliamo Altro (nome personalizzato).
    gmail2015_9 gmail2015_10
  11. Adesso scriviamo un nome per ricordaci il tipo di applicazione che stiamo creando (ad esempio “Alias AlterVista”) ed infine premiamo il bottone GENERA.
    gmail2015_11
  12. A questo punto si aprirà un popup con una password generata in modo casuale. Copiamola e premiamo Fine.
    gmail2015_12
  13. Adesso non ci resta che impostare il vero e proprio alias. Come prima cosa accediamo a GMail.
  14. In alto a destra, cliccare sull’ingranaggio grigio presente sotto la foto di profilo e, successivamente, nel menù a tendina che si aprirà su Impostazioni.
    gmail2015_13
  15. Nel menù orizzontale scegliere il tab Account e importazione.
    gmail2015_14
  16. Dalla sezione Invia messaggio come: scegliamo Aggiungi un altro indirizzo email di tua proprietà.
    gmail2015_15
  17. Fatto ciò si aprirà una nuova finestra. Compiliamola con Nome il nostro nome o nickname ed Indirizzo email il nostro alias altervista, selezioniamo la spunta Considera come un alias e proseguiamo al Passaggio successivo ».
    gmail2015_16
  18. ATTENZIONE a questo passaggio: compiliamo come segue:
    • Server SMTP: smtp.gmail.com
    • Porta: 587
    • Nome utente: (il nostro nome utente gmail)
    • Password: (password generata in precedenza al passaggio 12)
    • Connessione protetta: TLS

    Configurato ciò clicchiamo su Aggiungi account ».
    gmail2015_17

  19. A questo punto abbiamo due alternative:
    1. Ridurre ad icona questa finestra, leggere dall’e-mail il codice di verifica, inserirlo nell’apposito spazio e cliccare su Verifica.
    2. Chiudere la finestra e proseguire con il prossimo passaggio.
      gmail2015_18
  20. Accedere alla Posta in Arrivo e confermare il link nell’e-mail di Google.
    gmail2015_19
  21. Configurazione terminata.
    gmail2015_20
  22. Da questo momento in poi quando dovremmo spedire un e-mail tramite il nostro alias sarà sufficiente scegliere, al posto del nostro indirizzo e-mail principale, il nostro alias.
    gmail2015_21

13 thoughts on “Come utilizzare l’alias e-mail @altervista.org con Google Mail (GMail) VERSIONE 2015

  1. Antonio says:
  2. manuel says:

    Anche io ho problemi al passaggio 18, mi dice: Autenticazione non riuscita. Controlla il nome utente e la password.
    [Risposta del server: DNS Error: 52247418 DNS type ‘aaaa’ lookup of smtp.google.com responded with code NXDOMAIN 52247418 DNS type ‘a’ lookup of smtp.google.com responded with code NXDOMAIN code(0) ]

    sono sicuro di aver copiato la password correttamente… poi ho controllato ed ho notato che c’è un errore nel testo. il server è gmail.com e non google.com !! spero di essere stato utile…

  3. manuel says:

    Aggiungo un altro dubbio: dopo aver fatto questo passaggio,però, dobbiamo mantenere sempre la noiosa doppia verifica ?!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *